Martedì 21 Maggio 2019

Comandante dei vigili multato dal sindaco, ora deve pagare... doppio!

Dovrà pagare. E pure il doppio della sanzione pecuniaria minima prevista! Salvo un improbabile ricorso al Giudice di pace, si chiude così, con il pagamento di 193 euro, la vicenda che ha visto protagonisti Luciano Legnazzi, comandante della Polizia locale di Robbio e Cilavegna, e Matteo Grossi, sindaco "sceriffo" di Sant'Angelo. Tutto era iniziato il 13 giugno dello scorso anno. Era un mercoledì e, tra le 18 e 30 e le 19, il paese veniva attraversato da una automobile che sfrecciava in direzione della strada che mette in collegamento Castello d'Agogna a Cozzo. Ad assistere alla scena anche il sindaco Matteo Grossi che prende nota dell'orario e del numero della targa. Il giorno seguente Grossi si presenta all'Ufficio sicurezza per segnalare l'accaduto all'agente Roberto Martinetti che, attraverso le immagini registrate dalle telecamere, riesce ad identificare l'automobile e la targa. Sorpresa! Il piede pesante è quello di un collega. L'episodio, che sembra quasi una barzelletta, aveva visto il primo cittadino impegnato a farsi notare invitando il pilota a rallentare, ma di tutta risposta s'era beccato come risposta una bella strombazzata con il clacson. Della serie: spostati che ho fretta. Il caso fu poi ripreso dai media, non solo locali, e Grossi dichiarò a destra e sinistra una frase che suonava pressapoco così: "Vigile o non vigile, la multa c'è e dovrà pagarla!". E Matteo Grossi ha mantenuto la promessa, la multa non è stata cancellata. Tanto che il comandante Legnazzi ha tentato il ricorso direttamente al Prefetto. Ma ha risposto picche. "Abbiamo agito correttamente e, qualora dovesse servire, saremmo pronti a rifarlo. - commenta il sindaco - Le regole ci sono e valgono per tutti, soprattutto per che queste regole è chiamato a farle rispettare". Gli automobilisti dal piede pesante sono avvisati: a Sant'Angelo oltre all'agente Martinetti c'è in servizio lo "sceriffo" Matteo Grossi. 

Il Nuovo Lomellino © Riproduzione riservata