Lunedì 27 Gennaio 2020

Cergnago, i Beni Culturali si occuperanno dei guai della chiesa dei santi Giovanni e Francesco

Sembra un vero e proprio mistero quello che negli ultimi anni ha avvolto la questione della vecchia chiesa dei santi Francesco e Giovanni che si trova in via Castello, nel pieno centro del paese. 

L’edificio presenta infatti una struttura architettonica precaria. Dopo che alcuni residenti della zona ebbero modo di esprimere le loro preoccupazioni (che appartengono un po’ a tutta la popolazione, anche perché la facciata si trova proprio dirimpetto a una strada percorsa da passanti ed automobili), sono state condotte delle ricerche per individuare di chi fosse la responsabilità della messa in sicurezza dell’edificio. 

Da queste sarebbe però emerso che risulta impossibile individuare un ente proprietario, almeno in ambito religioso. Come ha spiegato il parroco don Paolo Ciccotti infatti, l’immobile non sarebbe mai stato di proprietà della Parrocchia di Cergnago, né tantomeno della confraternita locale di san Francesco e san Giovanni, (recentemente soppressa ufficialmente e della quale dal 1976 non risulta più in vita alcun affiliato). 

Dopo alcuni chiarimenti tra il vescovo di Vigevano e la Prefettura di Pavia si starebbe quindi avviando un iter, conformemente alle leggi vigenti, al termine del quale l’immobile dovrebbe essere ceduto al Ministero dei Beni Culturali.  Un problema che se da un lato vede la necessità di tutelare l’incolumità dei cittadini e dei residenti, dall’altro vede quella di custodire un antico edificio storico. 

Nicholas Scotti © Riproduzione riservata