Mercoledì 12 Dicembre 2018

Cergnago, don Vergano lascia “Torno nella mia amata Asti”

Don Giancarlo Vergano dopo sette anni lascia la parrocchia di Cergnago, che sarà affidata a don Paolo Ciccotti, proveniente da Cava Manara, per tornare nella “sua” Asti. L’annuncio è stato dato in occasione della festa patronale di Sant’Elena, in una celebrazione che è stata presieduta dal parroco  e che è stata concelebrata con altri due sacerdoti di origini cergnaghesi, don Teresio Cigala e don Felice Locatelli. 
Presente anche il presbitero della diocesi di Vercelli don Enzio Cappellino e il diacono di Molino del Conte, don Pierluigi Zerbinati.
Al termine della Santa Messa, don Giancarlo ha annunciato ufficialmente che dal 1 ottobre lascerà l’incarico di parroco di Cergnago per trasferirsi nella diocesi di Asti, di cui è originario. 
“Cari parrocchiani - ha dichiarato don Giancarlo Vergano - la festa che noi dedichiamo alla nostra Patrona sant’Elena è sempre stato motivo di un incontro tra noi più intenso e più fraterno. È un po’ come una festa di famiglia. Permettete, allora, che io mi serva di questa singolare circostanza per mettervi al corrente di un passo che sto per compiere nella mia vita sacerdotale. Sapete che sono di provenienza astigiana e in questi ultimi anni ho avuto non poca nostalgia dell’atmosfera in cui sono cresciuto e così ho coltivato l’idea di portare la mia restante opera sacerdotale tra i miei conterranei”. 
Così il parroco ha chiesto al vescovo della diocesi di Vigevano, Maurizio Gervasoni, di lasciarlo tornare alla sua amata terra di origine.
”Il nostro Vescovo ha capito - ha aggiunto don Vergano - e mi ha concesso di mettermi a servizio della diocesi di Asti. Confido nella vostra sempre fraterna comprensione e auguro al mio successore di ricevere lui pure da voi quello che ho ricevuto io. Il ricordo di questa pur piccola comunità cergnaghese sarà sempre per me motivo di compiacimento”. 

Il Nuovo Lomellino © Riproduzione riservata