Domenica 08 Dicembre 2019

Ceretto: il ponte sull’Agogna riaprirà entro aprile, costo dei lavori 450mila euro

Quattro mesi per il ponte. Il viadotto della provinciale 26 tra Mortara e Robbio, a Ceretto, sarà sistemato da gennaio, e dovrebbe tornare alla sua funzionalità completa entro la fine di aprile del prossimo anno.  Lo ha annunciato il sindaco di Ceretto Giovanni Cattaneo , presente alla conferenza dei servizi convocata a Pavia lunedì pomeriggio. Durante gli interventi, che costeranno circa 450mila euro e verranno finanziati interamente dalla Provincia, la circolazione continuerà a senso unico alternato, proprio come adesso, col divieto di transito per i camion nella direzione Mortara – Robbio. 
“Il ponte sarà completamente chiuso – aggiunge Cattaneo – soltanto per due o tre giorni, quando gli operai “alzeranno” la struttura. La mia preoccupazione era proprio quella del traffico, ma sembra scongiurata. Il progetto, ad opera dell’ingegner Stefano Rossi, è stato approvato sia dalla Sovrintendenza delle belle arti e del paesaggio, sia dall’Agenzia interregionale per il fiume Po”. 
Verranno rinforzati sia i piloni sia la carreggiata. In quest’ultima saranno messi dei tiranti. L’impalcato verrà sollevato, inserendo appoggi in neoprene armato per “tirare” il ponte in orizzontale. Infine alla barriera già esistente ne verrà affiancata un’altra a norma, più alta, creando anche un piccolo corridoio pedonale. Sono stati contati 120 giorni per i lavori da gennaio ad aprile, tempi che potrebbero allungarsi in caso di piogge prolungate. Il ponte, che ha un pilone pericolante e una crepa visibile sulla carreggiata, era stato chiuso ai camion in gennaio e riaperto a giugno per via del traffico al collasso. Ma i mezzi pesanti possono percorrerlo solo da Robbio a Mortara.  

Davide Maniaci © Riproduzione riservata