Giovedì 22 Aprile 2021

Castello d’Agogna: da giugno parte il mercato del lunedì

Tredici bancarelle che venderanno di tutto, dagli alimentari alle scarpe fino ai prodotti per la casa e ai fiori, per far rinascere un paese che vuole combattere lo spopolamento. Ma forse i venditori ambulanti potranno salire a quindici da qui a lunedì 3 giugno, il giorno scelto per l’esordio del mercato settimanale.

Si svolgerà in piazza Martiri di Nassiriya e avrà una durata di 6 mesi come periodo sperimentale. 

Poi a seconda della risposta dei cittadini si deciderà se continuare o meno. Non c’era mai stato un mercato vero e proprio a Castello d’Agogna.  Nel recente passato era stato fatto qualche tentativo con due o tre banchetti, sempre naufragato dopo poche settimane. 

“È improprio definirlo “mercato comunale” – precisa il sindaco William Grivel – perché non è stato fatto un bando e gli esercenti non pagano le piazzole al Comune. Per adesso non hanno spese, i permessi sono temporanei. Fino al 30 novembre, per 26 lunedì, si continuerà così. Se poi l’iniziativa avrà successo e sarà apprezzata dalla gente, allora poi si potrà parlare di un “mercato comunale” vero e proprio. Questo si tratta di un punto del nostro programma elettorale”.

Nel nuovo mercato, dove oltre ad abbigliamento e derrate di vario genere verranno venduti anche prodotti alimentari già cucinati, saranno presenti anche ambulanti di Castello d’Agogna. Proprio da loro è partita l’indagine dell’amministrazione, che ha poi coinvolto altri venditori dei dintorni col vecchio sistema del passaparola. Una scelta coraggiosa. 

Non è detto che l’esperimento sarà vincente, ma le premesse ci sono tutte e ne gioverebbero anche i commercianti dei dintorni. 

La piazza Martiri di Nassiriya, vicina alla strada provinciale 494 che taglia in due il paese, sarà oggetto di un ulteriore rilancio e sarà destinata durante l’estate anche ad attività non commerciali, come piccole feste.

Davide Maniaci © Riproduzione riservata