Lunedì 08 Agosto 2022

Capitan Nemo voterà per Renzi

  • -
  • 22 Maggio 2019

Caro direttore, le confesso  che mi è sempre più difficile andare a votare.  Salvini  sta facendo il massimo di   “spatuss”, riuscendo ad essere molto più arrogante di Renzi. I giornaloni dicono che stia disperatamente cercando di portare a casa voti con una propaganda in stile “Sono Matteo  il sovranista, al negher si può sparare a vista”. 

Sarebbe un chiaro caso di legittima difesa; se vedo un negher dopo il tramonto io sono fortemente turbato e provvediamo in tre… io, Smith e Wesson, come diceva Clint Eastwood – tenente Callagan. 

Penso che sovranismo voglia dire farsi solo gli affari propri come Orban che però sta attaccato alle giacchette colorate di frau Merkel  (ma quante ne ha?)  e da Bruxelles porta a casa più soldi di quelli che da.  Col sovranismo  mi sembra che ci stiamo “gasando” un po’ troppo. Tutto quello che è italiano è bello; le pubblicità dicono sempre “tutto fabbricato in Italia”. Persino la pubblicità di una pera dice “100 % italiana”; l’inventore dello spot forse si era “fatto una pera” quando ha scritto sta str…...

E’ singolare, mentre tutto il mondo produttivo si unisce per affrontare i mercati, la ricerca scientifica. 

Il buco nero non  è stato fotografato da  Orban ma da una grande collaborazione internazionale; attenzione a non finirci dentro! Abbiamo assunto un atteggiamento quasi spocchioso; i fatti veri poi dicono altro. 

So di farle male e di  colpire duro ma le cito un caso con un nome che è sempre stato orgoglio di tutti: Ferrari. L’italianissima Ferrari vinceva quando aveva: un pilota tedesco, un direttore sportivo francese, un direttore di gara inglese, il “mangia banane”.  Ora c’è Mercedes che non ne perde una.  Lei però avrà visto che le “frecce d’argento” sono anche un po’ verdi, che, in F1 è il colore distintivo per le macchine inglesi; infatti Mercedes costruisce le power unit ma la macchina è costruita in Inghilterra, in casa McLaren, che è inglese… con soldi arabi. L’accoppiata McLaren - Mercedes è irraggiungibile, mi sa che a giugno il campionato F1 è finito; se non avverrà, sarà solo per ragioni economiche, vendere i biglietti dei  “Gran Premi”.  E allora chi votiamo? Di Maio è il capo di un gruppo di pasticcioni nemmeno troppo d’accordo fra loro. Il fratello di Montalbano è  “lo zio” che non riesce a metter d’accordo i nipoti; se non è riuscito “il professore” chi altri può farcela? Penso che, forse, alle sette della sera di domenica prossima con una molletta dei panni al naso andrò alle “scuole nuove” come dicono i mortarini  DOC. La saluto cordialmente, 

Capitan Nemo


Caro Capitano, la consueta frittatone in salsa renziana è la solita sua scusa per giustificare il suo voto al Pd. Si accomodi pure.

Per quanto riguarda la Ferrari “multietnica” la scuderia, il suo è un sogno. Ferrari fu un esempio di italianità estrema, anzi di “emilianità”. Lo stesso per Maserati e Lamborghini, aziende che poi la follia globale  ha visto passare in mani straniere che le hanno snaturate.  gr

PS: Il tenente Callagan era ispettore Callagan e sparava agli assassini

Capitan Nemo © Riproduzione riservata