Giovedì 22 Agosto 2019

Beccata a scuola con lo spinello studentessa del Pollini

Giovedì mattina operazione dei carabinieri con il supporto di due cani anti droga

A scuola con lo spinello: sembra una roba anni '70 ed invece ancora oggi ci sono studenti che si sentono grandi a portarsi a scuola “il fumo”. Come la studentessa 18enne dell'istituto Pollini che giovedì è stata beccata con una “sigaretta” confezionata con un grammo di marijuana. L'episodio è accaduto durante i controlli effettuati nell'ambito dell'operazione “Scuole Sicure” dei carabinieri di Mortara per prevenire l’uso delle droghe tra i giovani. I carabinieri cittadini, supportati dal Nucleo Carabinieri Cinofili di Casatenovo (LC) con il supporto dei cani antidroga “Santos” e “Dever”, nel corso di un servizio straordinario hanno proceduto ad un mirato controllo per la presenza di stupefacenti presso l’Istituto Scolastico “Ciro Pollini”, indirizzo professionale. Nel corso dei controlli è stata multata per il possesso di sostanze stupefacenti ad uso personale una studentessa diciottenne, nata a Vigevano, incensurata, poiché trovata in possesso di uno “spinello”, contenente un grammo di “marijuana”. I controlli si sono poi estesi all’Istituto scolastico “Fondazione Clerici”, dove veniva rinvenuto, nascosto sotto un banco di lavoro, un involucro contenente meno di un grammo di “marijuana”, sottoposta a sequestro a carico di ignoti.


Il Nuovo Lomellino © Riproduzione riservata