Giovedì 18 Luglio 2019

Battaglia, novità nello spogliatoio Marcone, Bossi e Orlandi lasciano

Mortara aveva fissato, con Filippo Marcone, una deadline in scadenza il 5 luglio, e puntuale è arrivata la risposta del giovane play vigevanese. “Marcone mi ha chiamato - conferma Alfonso Zanellati - per confermarmi la sua intenzione di mettersi alla prova altrove, cercando di rimanere nell’ambito di una C Gold. Praticamente lo stesso discorso mi ha fatto Orlandi, il che, sommato alla decisione di Luca Bossi di accasarsi in D alla Pro, ci lascia con molti più tasselli da riempire di quanto avevamo preventivato”.

La scelta di Marcone, in particolare, lascia spiazzati, perché quest’anno, oltre al basket (e Mortara, dopo le ottime performance della scorsa stagione, gli avrebbe sicuramente garantito un ruolo di tutto rilievo) sembrava avere in programma anche l’avvio degli studi universitari, e, tra Milano e Pavia, la zona offre parecchie opportunità prestigiose. Oltre ai già citati, Mortara ha perso anche Ferretti, che ha già declinato una vicina offerta in C Silver, perché è fermamente intenzionato a cercarsi una sistemazione in C Gold, anche lontana, anche al sud (e con i numeri, più che positivi, messi insieme nella scorsa stagione, non dovrebbe avere alcuna difficoltà a trovare l’ingaggio giusto). “Quest’anno avevamo programmato di prendere meno giocatori da fuori, per fare spazio ai nostri giovani - prosegue il coach - ma dovremo rivedere i nostri progetti. Ma non fasciamoci la testa, non siamo neanche alla metà di luglio, abbiamo già inserito un nuovo play-guardia, Stefano Liso, e, per i lunghi, sono in fase avanzata le trattative per due stranieri, entrambi in grado di ricoprire i ruoli di 4-5. Completeremo l’opera con un altro play, possibilmente giovane, e con un esterno con un po’ di punti nelle mani. L’importante sarebbe chiudere a breve per i lunghi, penseremo più avanti a trovare le altre due figure per completare il roster”.

Nevina Andreta © Riproduzione riservata