Giovedì 27 Febbraio 2020

Arrestato dai carabinieri un 43enne aguzzino della moglie

Non era una lite furibonda come tante, ma l’ultimo di tanti episodi di maltrattamenti di un dornese di 43 anni nei confronti della sua consorte. A liberare dall’incubo la donna ci hanno pensato i carabinieri di Mede.Lunedì notte sono arrivati in un’abitazione di via Piave, a Scaldasole, dopo essere stati chiamati.

La signora, di cui non sono note le generalità per motivi di tutela, era in condizioni serie per via dei colpi ricevuti. Il personale del 118 l’ha trasportata presso l’ospedale di Voghera per le prime cure. Si trova ancora ricoverata. I militari hanno arrestato il suo aguzzino, un uomo di 43 anni di Dorno, pluripregiudicato per reati contro la persona e contro il patrimonio. L’elenco dei suoi crimini precedenti è lunghissimo: lesioni, percosse, stalking, minacce, evasione, truffa, ricettazione, furto, danneggiamento e rissa. 

Ora al “curriculum” dovrà aggiungere anche l’accusa di maltrattamenti e lesioni gravi. I carabinieri medesi, che parlano di “situazione raccapricciante”, nella loro ricostruzione dei fatti hanno chiarito che questa aggressione non si è trattata di un episodio sporadico, ma di una serie infinita di maltrattamenti. 

L’uomo si trova presso le camere di sicurezza della compagnia dei carabinieri di Voghera e sarà processato per direttissima.

Davide Maniaci © Riproduzione riservata