Sabato 07 Dicembre 2019

Anche a Mortara studenti mobilitati per l’ambiente

Le scuole mortaresi sono scese in piazza per rispondere all’ultimo “Friday for future”, lo sciopero del “venerdì per il futuro” che si è tenuto lo scorso 27 settembre. Sono stati oltre 400 gli studenti dell’Istituto “Angelo Omodeo” che si sono uniti alle manifestazioni studentesche di Vigevano e di altre città, armati di slogan provocatori e di tanto coraggio per far valere i propri ideali.

“Il tema è molto complesso -  è il commento della preside dell’istituto Reda Furlano - gli studenti dovrebbero studiare di più la materia per capire meglio la tematica, ma una manifestazione di questo tipo colpisce di sicuro l’attenzione delle figure competenti”.

Anche gli alunni delle scuole medie “Josti-Travelli” hanno trattato il tema con le attività proposte dalle docenti della commissione ambiente Milena Lesca e Maria Grazia Bellaio, che insieme a tutti gli insegnanti dell’istituto hanno sensibilizzato i ragazzi ad esporre le proprie idee sul tema, realizzando dei lavori che sono stati esposti nel cortile della scuola e in parte portati in corteo per la città dai ragazzi della 3°B, 3°E e 2°F in rappresentanza di tutti gli studenti delle scuole secondarie di primo grado.

Beatrice Mirimin © Riproduzione riservata