Martedì 19 Novembre 2019

All’auditorium se ne vedranno “Di tutti i colori”, Andrea Preti porta il suo nuovo film in città

Un gesto d’amore per la città che lo ha visto nascere dal punto di vista artistico. Andrea Preti torna a Mortara con il suo film “Di tutti i colori”. Orgoglioso del suo lavoro, emozionato per la possibilità che sta per regalare ai suoi concittadini. Venerdì 6 settembre, alle 20 e 30, all’Auditorium "Città di Mortara" verrà proiettato gratuitamente il film che vede Andrea Preti come protagonista. Un’idea dell’attore stesso con il patrocinio del comune di Mortara e con la collaborazione di Logica Multimedia e dell’Informatore Lomellino.

“Sono molto contento dell’opportunità che, con questa proiezione, stiamo offrendo ai miei amici e conoscenti. – commenta l’attore Andrea Preti – Conosco Mortara fin da quando sono bambini e, di conseguenza, le persone che la frequentano. Allo stesso tempo volevo dare, proprio nella mia città l’opportunità di andare al cinema per una sera, un’esperienza che per alcuni versi oggi è un lusso, visto quanto costano i biglietti. E inoltre si potranno scambiare due chiacchiere con me, magari per conoscere meglio i dietro le quinte di un film di portata internazionale come questo”. Nel film “Di tutti i colori”, Andrea Preti interpreta il protagonista, Giorgio, un donnaiolo costretto a scindere la sua personalità tra il giorno lavorativo e la notte. 

Il padre gli ha tagliato i conti dopo l’ennesimo insuccesso lavorativo, e lui, spiazzato, per ottenere un incarico come addetto alla manutenzione, flirta con il responsabile del personale di una casa di moda. Da quel momento inizia il suo sdoppiamento, da Giorgio donnaiolo a Giorgio effemminato. Una lunga serie di bugie, una lotta contro il migliore amico, Cesare (interpretato da Alessandro Borghi), ignaro della doppia vita del personaggio interpretato da Andrea Preti. Il destino lo porta presto ad incontrarsi con la nuova dirigente russa, Olga, interpretata da Olga Pogodina, che, con il suo fascino, mette in crisi la maschera omosessuale del protagonista. Insomma, se ne vedranno davvero “Di tutti i colori”. 

Con un cast di stelle cinematografiche di fama internazionale, da Olga Pogodina ad Alessandro Borghi, con Giancarlo Giannini, Nino Frassica, Paolo Conticini e Tosca D’Aquino, attorno a un Andrea Preti spettacolare e divertente nel ruolo di protagonista. 

“È stato il regista Max Nardini a scegliermi per il ruolo principale – racconta Andrea Preti – perché riteneva che avrei ben potuto gestire il personaggio dallo sdoppiamento di carattere. Ritengo di aver messo in Giorgio tanto della mia sensibilità e del mio essere un carattere a tratti cupi. Nel complesso, il cast ha dato vita a una commedia che non crea solo risate ma suscita anche momenti di riflessione. Si impara l’importanza di essere se stessi anche di fronte alle difficoltà. Difficile spiegare quali siano i veri valori della vita, bisogna avere il coraggio di scoprirli da sé”. Il risultato è un film dinamico e divertente, campione d’incassi in Russia, dove è uscita prima che in Italia. Una sfida per cast e regia, che hanno dovuto abbattere il muro del pregiudizio russo attorno alla tematica omosessuale. Il protagonista, a poco più di un mese dalla vittoria del prestigioso premio di miglior attore di commedia italiana al festival di Sabaudia, non vede l’ora di mostrare il suo “Di tutti i colori” alla comunità mortarese, frutto di un intenso lavoro durato quasi un anno. E non solo. 

“Io sono a disposizione della mia città – conclude Andrea Preti – e spero possa sfruttarmi per progetti futuri. Ormai sono diversi anni che lavoro nel mondo del piccolo e grande schermo e saprei trasmettere conoscenze per dare una speranza ai giovani sognatori ed insegnare a crederci, sempre”.

Michela Poni © Riproduzione riservata